Bando a favore degli atleti con disabilità

Finanziamento a fondo perduto per gli atleti con disabilità

Finanziamento a fondo perduto

SINTESI

Il presente bando intende incentivare la pratica motoria e sportiva degli atleti con disabilità attraverso il sostegno delle seguenti attività:

  • spese di ordinaria gestione della pratica sportiva univocamente attribuibili alle attività destinate in via esclusiva agli atleti con disabilità; 
  • spese sostenute per la partecipazione di atleti con disabilità a manifestazioni sportive riconosciute dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP).
  • spese sostenute per l’organizzazione di manifestazioni sportive riconosciute dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP), destinate agli atleti con disabilità.

SETTORE

Cultura

BENEFICIARI

Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

SPESE FINANZIATE

Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Sono considerate ammissibili le spese sostenute e/o da sostenere nel corso dell’anno 2021 o comunque riconducibili alle attività di competenza del medesimo anno:

  • che rientrino nelle tipologie di attività elencate sopra;
  • che siano comprovate attraverso documenti fiscalmente validi, intestati al soggetto beneficiario del contributo e, per gli importi pari o superiori a Euro 1.000,00, idonei a garantire la piena tracciabilità delle operazioni.

In particolare:

  • tipologia A (ordinaria gestione): acquisto di attrezzature e/o noleggio di materiale di immediato utilizzo (esclusi gli interventi strutturali), compreso l’acquisto di materiale per manutenzione e riparazione attrezzatura, acquisto abbigliamento sportivo, mantenimento cavalli, spese per utilizzo impianti sportivi quali piscine, palestre, etc., spese per tesseramenti e affiliazioni federali, spese per accesso agli impianti sciistici, spese per trasporto atleti con disabilità agli allenamenti, assicurazioni integrative, compensi e/o rimborsi per istruttori, tecnici, fisioterapisti e medici del settore disabili.
  • tipologia B (partecipazione degli atleti con disabilità a manifestazioni sportive): le spese per iscrizioni e tasse gara che dovranno essere dimostrate attraverso ricevute rilasciate dalle Federazioni di riferimento; le spese per trasferimenti e alloggio/vitto finalizzati alla partecipazione alle gare stesse.

Per le trasferte sono ammissibili spese per: biglietti aerei, treno, autobus, parcheggio, autostrada, carburante o noleggio mezzi di trasporto; per vitto e alloggio sono ammissibili le spese di pernottamento in albergo, o altre strutture ricettive, le spese per ristorante, comprese le consumazioni al bar tipologia C (organizzazione di manifestazioni sportive di carattere agonistico e/o promozionale): le spese di ospitalità e di trasferimenti, spese per assicurazioni integrative, compensi/rimborsi per giudici, medici e paramedici, arbitri, cronometristi; spese per materiale promozionale e pubblicitario; spese per premi, omaggi e riconoscimenti; spese per servizio di ambulanza e sicurezza; spese per affitto impianti sportivi e noleggio attrezzatura.

AZIONI AMMISSIBILI

L’intervento economico si intende a compensazione delle spese sostenute per:

  • ordinaria gestione;
  • partecipazione degli atleti con disabilità a manifestazioni sportive agonistiche e non agonistiche riconosciute dal CIP e discipline sperimentali non ancora riconosciute;
  • organizzazione di manifestazioni sportive quali: campionati, coppe e/o tornei di carattere agonistico e/o promozionale.

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto

BUDGET

Da € 500,00 ad € 10.000,00

SCADENZA

26/09/2021

Hai dubbi sul bando o desideri ricevere maggiori informazioni? Scrivici aprogetti@paoloborchia.it