Gemellaggio tra città

Finanziamento a fondo perduto a favore dei Comuni per il Gemellaggio tra Città (Programma CERV).

Finanziamento europeo per il gemellaggio tra città

SINTESI

Questa misura mira a sostenere progetti che riuniscono un’ampia gamma di città partner in un evento di gemellaggio tra città su temi in linea con gli obiettivi del programma e tenendo conto delle priorità politiche.

Mobilitando i cittadini a livello locale e dell’Unione al dibattito su questioni concrete dell’agenda politica europea, questa misura cercherà di promuovere la partecipazione civica al processo decisionale dell’Unione e sviluppare opportunità di impegno sociale e volontariato a livello di Unione.

Il gemellaggio deve essere inteso in largo senso, riferendosi quindi ai comuni che hanno sottoscritto o si impegnano a sottoscrivere accordi di gemellaggio, nonché ai comuni che hanno altre forme di partenariato che ne favoriscono la cooperazione ei legami culturali

OBIETTIVI

  • Promuovere gli scambi tra cittadini di diversi paesi;
  • Dare ai cittadini l’opportunità di scoprire la diversità culturale dell’Unione europea e renderli consapevoli che i valori europei e il patrimonio culturale costituiscono il fondamento di un futuro comune;
  • Garantire relazioni pacifiche tra gli europei e assicurare la loro attiva partecipazione attiva a livello locale;
  • Rafforzare la comprensione reciproca e l’amicizia tra i cittadini europei;
  • Incoraggiare la cooperazione tra i comuni e lo scambio di buone pratiche;
  • Sostenere il buon governo locale e rafforzare il ruolo delle autorità locali e regionali locali e regionali nel processo di integrazione europea.

OBIETTIVI SPECIFICI

  • Sensibilizzare sulla ricchezza dell’ambiente culturale e linguistico in Europa
  • Sensibilizzare sull’importanza di rafforzare il processo di integrazione europea basato sulla solidarietà
  • Favorire il senso di appartenenza all’Europa promuovendo il dibattito sul futuro dell’Europa
  • Riflettere sull’impatto della pandemia COVID-19 sulle comunità locali

BENEFICIARI

Comuni

ULTERIORI CRITERI DI ELEGGIBILITÀ

Gli eventi di gemellaggio devono coinvolgere un minimo di 50 partecipanti diretti, di cui un minimo di 25 partecipanti sono “partecipanti invitati”. I “partecipanti invitati” sono delegazioni itineranti provenienti da paesi partner del progetto ammissibili diversi dal paese che ospita un evento di gemellaggio.

ATTIVITÀ AMMISSIBILI

Workshop, seminari, conferenze, attività di formazione, riunioni di esperti, webinar, attività di sensibilizzazione, raccolta di dati e consultazione, sviluppo, scambi e diffusione di buone pratiche tra autorità pubbliche e con organizzazioni della società civile sviluppo di strumenti di comunicazione e l’uso dei media sociali.

IMPATTO ATTESO

  • Aumentare e incoraggiare la comprensione reciproca e l’amicizia tra una una gamma diversificata di cittadini a livello locale;
  • Coinvolgere una gamma diversificata di cittadini dall’esperienza delle comunità locali e riconoscere il valore aggiunto che l’UE fornisce attraverso l’approccio di base;
  • Promuovere un maggiore senso di appartenenza all’UE.

CONSORZIO

Comuni di almeno due Paesi eleggibili di cui almeno uno è uno Stato membro dell’UE

BUDGET

Totale € 2.745.135

DURATA

Max 12 mesi

SCADENZA

26 agosto 2021

Hai dubbi sul bando o desideri ricevere maggiori informazioni? Scrivici aprogetti@paoloborchia.it