Fondo Comuni Unesco

MIT. Comuni a vocazione culturale, storica, artistica e paesaggistica, nei cui territori sono ubicati siti riconosciuti dall’Unesco

SINTESI

Il Ministro del Turismo, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, ha adottato un provvedimento istitutivo del “Fondo in favore dei Comuni a vocazione culturale, storica, artistica e paesaggistica, nei cui territori sono ubicati siti riconosciuti dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità” con l’obiettivo di sostenere la ripresa del settore turistico particolarmente colpito dalla crisi generata dalla pandemia di Covid-19 nei Comuni caratterizzati da spiccata vocazione turistico-culturale.

L’iniziativa è rivolta e sostiene anche le città italiane facenti parte della rete delle città creative dell’UNESCO.

OBIETTIVO

Rilanciare il settore turistico italiano supportando lo sviluppo di progettualità finalizzate alla valorizzazione del patrimonio culturale nelle città nelle quali la presenza di siti iscritti nella lista del patrimonio UNESCO

BENEFICIARI

  • Comuni italiani la cui superficie territoriale rientra, in tutto o in parte, all’interno dei confini della cosiddetta “core zone” UNESCO
  • Comuni appartenenti alla rete delle città creative dell’UNESCO

ULTERIORI CRITERI DI ELEGGIBILITÀ

  1. essere stati classificati in base alla “vocazione turistica”, secondo le seguenti definizioni stabilite dalla nomenclatura ISTAT come aggiornate dallo stesso Istituto in data 19 gennaio 2022
  2. aver subìto una riduzione delle presenze turistiche nell’anno 2020 rispetto al 2019, certificata dalle statistiche sugli arrivi e sulle presenze turistiche nei Comuni italiani pubblicate dall’ISTAT.

Il contributo concesso sulla base del presente Avviso non è cumulabile con altri finanziamenti pubblici, nazionali, regionali o comunitari, per le stesse spese ammissibili

Per gli ulteriori criteri di eleggibilità verifica l’Art. 3 del bando

AZIONI AMMISSIBILI

  • Realizzazione di strumenti di valorizzazione e promozione turistica digitale
  •  Realizzazione di itinerari turistici
  • Progetti di marketing ed eventi
  • Opere di carattere edilizio, strutturale o impiantistico funzionali ad accrescere la fruizione e l’attrattività turistica o allestimenti su siti culturali, paesaggistici e naturalistici funzionali ad accrescere la fruizione e l’attrattività turistica.

SPESE FINANZIATE

Infrastrutture, Consulenze, Beni e Servizi, Marketing, Promozione, Comunicazione

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto

BUDGET

100% delle spese ammissibili

  • Quota fissa pari al 25% di 58,8 milioni di euro ripartita in misura egualitaria tra i singoli siti UNESCO ammessi al finanziamento
  • Quota variabile (contributo pro capite), correlata al calo delle presenze turistiche subito da ogni Comune per ogni presenza turistica in meno. Il contributo pro-capite è calcolato dividendo il 75% di 58,8 milioni di euro per il calo complessivo delle presenze turistiche nel 2020 rispetto al Ministero del Turismo 2019 riferito a tutti i Comuni potenzialmente beneficiari, con esclusione del Comune di Roma Capitale

SCADENZA

Procedura di accreditamento alla piattaforma informatica entro il 25 marzo 2022

Hai dubbi sul bando o desideri ricevere maggiori informazioni? Scrivici aprogetti@paoloborchia.it